collaborazione con aziende

Collaborazioni e partnership: con quali aziende lavorare?

Nessun commento

Ogni imprenditore sa perfettamente quanto sia importante la rete di professionisti con i quali collabora. Un network fatto di diverse figure che, ciascuna nel proprio ambito, contribuiscono a far crescere e migliorare il business di un’azienda. Tra questi troviamo le aziende produttrici, quelle che forniscono i materiali e i dispositivi che quotidianamente utilizziamo nel nostro lavoro.

Molto spesso c’è un’attenzione esagerata verso la partnership con questa o quell’azienda, come se fosse questo l’elemento capace di fare la differenza. Certo, la scelta dei produttori con cui condividere il percorso imprenditoriale è fondamentale; il marchio può aiutare a vendere di più. Ma come dico sempre è il nostro modo di porci sul mercato che fa il mercato stesso. Le aziende produttrici con le quali ci affianchiamo ci permettono di cavalcare al meglio le nostre utilità.

Come valutare le aziende con cui collaborare

È con questa consapevolezza e prospettiva che dobbiamo valutare e scegliere con quali aziende collaborare.

Sono tre i fattori chiave da prendere in considerazione per fare una valutazione corretta e vincente nella scelta dei produttori ai quali rivolgerci:

  • storicità;
  • tipologia di prodotti;
  • marketing.

Entriamo nello specifico di ciascun elemento individuando gli aspetti su cui concentrare la nostra attenzione per migliorare il nostro business.

La storicità

Questo è uno degli elementi più importanti capaci di fare la differenza. La tradizione del brand, infatti, ha una capitalizzazione importante che porta certezze sul mercato perché il brand è riconosciuto da tutti. Una presenza storica è sinonimo di garanzia e qualità e un brand con una storia decennale alle spalle infonde maggior sicurezza e affidabilità.

La tipologia di prodotti

Un brand valido deve avere prodotti contestualizzati nel mercato in modo che l’installatore possa scegliere il miglior prodotto da proporre e vendere al cliente. Come ben sappiamo ogni realtà ha le sue esigenze e non le soddisfiamo sempre con la stessa tipologia di prodotto. Poter contare su un’azienda produttrice fornita è sicuramente un elemento che ci permette di fare la differenza ed essere sempre tempestivi nella risoluzione dei problemi.

Il marketing

L’ultimo fattore chiave, ma non il meno importante, è quello relativo al marketing. Il brand, infatti, deve essere comunicato sul mercato in maniera da attirare leads, per vendere al meglio. Questo ha il grande obiettivo di creare ecosistemi di online marketing innovativi (senza trascurare il caro vecchio offline marketing) per poter canalizzare al meglio il cliente finale.

Partnership affidabili per un business vincente

Il lavoro di un imprenditore è anche quello di valutazione dei partner commerciali. L’attenzione deve essere costante nel comprendere non solo qual è quello più conveniente dal punto di vista economico, ma soprattutto quello che offre garanzie maggiori anche in termini di affidabilità e disponibilità. La crescita di un’azienda passa anche e soprattutto dall’individuazione e sottoscrizione di partnership in grado di rafforzare il proprio business. È una questione di strategia e di tattica; ogni battaglia la si vince prima nella pianificazione e solo dopo sul terreno reale.

Ultimi post
Tags: Strategia aziendale

Potrebbe interessarti anche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu