copy nella comunicazione ITS

L’importanza del copy nella comunicazione ITS

Nessun commento

Porre l’attenzione su qualcosa che è sotto gli occhi di tutti e che è accessibile a tutti è sempre difficile, molto difficile. Parlare, infatti, di comunicazione e di scrittura per il web, ma anche di scrittura in generale, può apparire noioso, banale, inutile. Questo perché l’idea comune è che “scrivere lo fanno tutti e non serve un professionista per preparare un testo per un post sui social”. Bene, voglio scardinare questa convinzione e lo voglio fare sia in maniera concettuale che pratica. Ma andiamo con ordine.

Comunicare è molto più che scrivere

Sì, tutti sappiamo scrivere, lo abbiamo imparato in diversi anni di scuola. Comunicare, però, è molto di più che scrivere perché le parole utilizzate nel testo scritto (il copy) sono il mezzo per raggiungere un fine: far arrivare un messaggio (la comunicazione).

Oggi comunicare significa tante cose, dal mandare un messaggio su WhatsApp al proprio figlio per dirgli “ti passo a prendere tra un’ora” a esprimere i propri sentimenti per il proprio partner. Se nel primo esempio tutto è molto semplice e circostanziato già in una comunicazione che si presuppone romantica e comunque più articolata molti trovano delle difficoltà. Che non significa saper scrivere “ti voglio bene” o “ti amo”, ma esprimere questi sentimenti in maniera tale da trovare l’apprezzamento di chi legge.

Stesso discorso, se non anche più complesso, quando si tratta della comunicazione commerciale.

Un copy, molto più di una comunicazione

Quando parliamo di copy facciamo riferimento, cercando di dare una definizione esaustiva, a un messaggio che veicoli un’informazione e lo faccia in maniera coerente con il mezzo sul quale è diffusa e all’altezza dell’attenzione di coloro ai quali è rivolta.

Primo: il copy deve contenere informazioni

Secondo: deve essere pensato e sviluppato per la piattaforma sul quale va pubblicato

Terzo: deve saper catturare l’attenzione di chi legge

Tornando ai nostri esempi di prima, un messaggio d’amore per il partner non può essere vago, ma deve avere un contenuto intorno al quale svilupparsi (prima caratteristica), ma è diverso se scriviamo un messaggio su WhatsApp o una lettera (seconda caratteristica). Nel primo caso potremmo utilizzare anche delle emoticon, nel secondo caso no e se proprio volessimo fare le cose in grande acquisteremmo fogli di carta in stile pergamena (e non quelli della stampante). Tutto questo non basta se quello che scriviamo non parla alla persona che lo legge (terza caratteristica). Questo vuol dire che dovremmo utilizzare un linguaggio comprensibile e capace di stimolare la commozione e i sentimenti (perché è questo l’obiettivo di un messaggio d’amore) di chi legge.

Questo è quello di cui si occupa il copy applicato al marketing.

Anzi, l’esempio che abbiamo fatto è di una comunicazione one to one nella quale chi scrive conosce molto bene chi legge; il copy per il marketing si rivolge a un vasto numero di persone, generalmente molto diverse tra loro. Senza contare che per quanto parliamo sempre di testi, scrivere un post per Facebook, uno per Instagram o un’email non è la stessa cosa.

E crediamo che il lavoro di un professionista non sia fondamentale?

L’esempio di Altieri Service: il copy applicato al marketing

Quanto detto fino a questo momento è l’aspetto concettuale e teorico del tentativo di convincerti che per la comunicazione sul web occorre un professionista. Ora passiamo alla parte pratica.

Per farlo attingo ad alcuni numeri che hanno contrassegnato la crescita di Altieri Service, l’azienda di cui sono imprenditore. Cito alcuni numeri solamente per spiegare come il ruolo di un copywriter porti risultati che, altrimenti, non sarebbero stati possibili o almeno non in queste proporzioni.

Questi dati sono di inizio 2020 e fanno riferimento all’anno precedente (per quelli di quest’anno non possiamo ancora fare un confronto). Ebbene grazie anche all’investimento che come azienda abbiamo fatto su una comunicazione professionali abbiamo raccolto più di cinquantamila nuovi visitatori sul sito web altieriservice.it, con un aumento rispetto all’anno precedente del 386.21%. Sul sito abbiamo pubblicato più di sessanta articoli informativi (tanto che alcuni di questi sono stati e sono il risultato 0 di Google) e siamo posizionati con più di 120 parole chiave nelle prime tre posizioni di Google.

Numeri che parlano chiaro anche più di tante parole.

Siete ancora convinti che per comunicare sia sufficiente scrivere qualche parola?

Il copy per il settore ITS

Quanto detto, sia dal punto di vista teorico che pratico, mostra come per qualsiasi settore, quindi anche nel nostro, il lavoro di un copy sia fondamentale. Si può (e si deve) comunicare anche nozioni tecniche, adattandole al pubblico che le legge. Che si tratti di prodotti, normative o servizi il copy è quel testo in grado di far capire a chi legge che quanto noi offriamo è ciò di cui lui ha bisogno. A volte è fondamentale un lavoro di far luce su problemi e condizioni per le quali il potenziale cliente non sa di avere bisogno. Il lavoro di redazione di un copy deve essere coordinato con l’imprenditore che guida l’azienda perché il copy semplifica, adatta e rielabora informazioni che riguardano il core-business di un’azienda, come sono quelle del settore Idro Termo Sanitario.

Ultimi post
Tags: Digital

Potrebbe interessarti anche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu